chi sono Alessio Brandolini
 
che cosa ho scritto

Teoria delle bambine
di María Baranda
Edizioni Fili d'Aquilone
Roma, 2021

a cura di
Alessio Brandolini


María Baranda legge da Teoria delle bambine (pp. 72-76)

 
 

Teoria delle bambine di María Baranda (pubblicato in Spagna e in Messico nel 2018) è una raccolta poetica inquietante che non dialoga solo con l’infanzia dal punto di vista di due bambine ma anche con il senso della vita e della poesia edificata sull’attesa e la pazienza. Infanzia che si confronta con il mondo adulto e si fa lotta tra il razionale e l’irrazionale, tra l’azione meditata e l’istinto, la ripetizione dei gesti e l’impulso. Il ritmo del libro è sincopato e urtante, come pervaso da una gioia in pausa, in gabbia o appollaiata su cavi arroventati, elettrici: una gioia congiunta a un dolore primitivo, fatto di violenze e strappi “nel tempo senza tempo” che qui si trasforma in voce poetica possente e vibrante.

Dall'introduzione di
ALESSIO BRANDOLINI


MARÍA BARANDA è nata a Città del Messico, dove vive, nel 1962. Tra i suoi libri si segnalano: Moradas imposibles (1997), Narrar (2000), Atlántica y el rústico (2001), Dylan y las ballenas (2003), Ávido mundo (2005), Ficticia (2006), Arcadia (2009), Yegua nocturna corriendo en un prado de luz absoluta (2013), Un hervidero de pájaros marinos (2015) e Teoría de las niñas (2018). Ha ricevuto molti premi letterari, tra i recenti si segnalano: Nacional de Aguascalientes (2003), Sabines-Gatien Lapointe (2015) e Internaciónal Ramón López Velarde (2018). Suoi libri sono stati tradotti e pubblicati all’estero.

 


Leggi le prime pagine (file PDF)

Per acquistare Teoria delle bambine, vedi la pagina dell'editore.



home page

alexbrando@libero.it